Sono oramai passati più di dieci giorni dalla fine del DrupalCamp Crema 2009, ma volevo scrivere quanto evento fosse stato davvero entusiasmante, divertente, interessante, anche se l’organizzazione ci ha davvero fisicamente e mentalmente debilitati, e il tempo per recuperare è stato più lungo di quanto mi aspettassi ^^.

il primo DrupalCamp italiano è stato indubbiamente un grande successo: nato come piccolo evento e poi ingigantitosi con l’arrivo di nuove persone nel team organizzativo, l’evento ha raggiunto un numero considerevole di partecipanti (anche se a 200 purtroppo non siamo arrivati), venuti da tutta Italia e dall’estero (Parigi e sud-ovest della Francia!). Tantissimi i talks proposti (ben 25!!), su cui purtroppo abbiamo dovuto fare una selezione, e un sistema di votazioni con l’uso di flag hanno reso questo Camp un ibrido tra un BarCamp tradizionale e una conferenza vecchio stile, comunque in linea con gli altri DrupalCamp in giro per il mondo.

Le persone mi sono sembrate soddisfatte dall’evento - saranno state le t-shirt, le spille, le penne o il buffet? :) - e la cena post-camp è stata davvero un ottima occasione per ridere e scherzare. I commenti, i complimenti, le persone che mi fermavano in giro per l’università mi hanno davvero fatto piacere: Grazie!

Un ringraziamento a Ingo, H-BES, Uccio, Kiuz dalla Puglia, Pinolo, Michele, Mavimo, Alex da Roma, Omissis, Matteo, Eliosh (con le t-shirt in aereo!), i relatori, i pizzanti alla cena, i partecipanti e tutti coloro che mi ha fermato per chiedere informazioni su stringhe anomale nella traduzione, farmi i complimenti e chi ci ha applaudito al talk sul SEO (a me e ad Alessandro :P).