Il sito del Framework Dojo è stato rifatto in Drupal. Ottima scelta del team (ovviamente), ma il lavoro non è dei migliori.

Hanno modificato garland, togliendo la semitrasparenza in alto. Non usano la compressione dei CSS, caratteristica molto utile, che ne riduce la grandezza e limita le connessioni http unificandoli in un grosso file.

Hanno (ovviamente) tolto il rivale jQuery dalle librerie caricate,e l’hanno sostituito con il loro framework. In concomitanza hanno anche rilasciato il modulo per Drupal per implemetare Dojo. Peccato non rilasciarlo sotto GPL2 e quindi sul sito ufficiale Drupal.org.